Addetto all’attività funebre: Direttore Tecnico

Share
Commercio, Corsi Abilitanti e regolamentati, Funebre

Cosa imparerai

Il Direttore tecnico è dotato di funzioni direttive; è in grado di gestire l’impresa funebre come azienda commerciale, curando gli aspetti commerciali e le relazioni di marketing, svolgendo le pratiche amministrative e gestendo, se presenti, le sedi commerciali. Le funzioni di direttore tecnico possono essere assunte anche dal titolare o legale rappresentante dell’impresa funebre, previa frequenza del percorso formativo.

Destinatari

Il corso di Addetto all’attività funebre: Direttore tecnico a Brescia è destinato a coloro i quali intendono lavorare presso agenzie funebri in qualità di direttore tecnico. Coloro che hanno acquisito il titolo di direttore tecnico, possono operare anche in qualità di addetto alla trattazione di affari e come operatore funebre.

Obiettivi

Il corso di Addetto all’attività funebre: Direttore tecnico a Brescia è finalizzato a fornire ai partecipanti le competenze necessarie per operare in qualità di Direttore Tecnico ed è conforme a quanto previsto dalla DDUO n. 16287 del 15/11/2022.

 

Contenuti

Conforme a quanto previsto dalla DDUO n. 16287 del 15/11/2022 :

  • Gestire la promozione e l’esercizio dell’attività funebre
  • Predisporre e gestire l’accoglienza del cliente
  • Eseguire il confezionamento e il trasporto del feretro
  • Esecuzione del servizio funebre nel rispetto delle norme di salute e sicurezza sul lavoro e di salvaguardia ambientale

Requisiti

I percorsi formativi sono rivolti a cittadini italiani e a stranieri regolarmente presenti sul territorio italiano, in possesso dei seguenti requisiti:

  • avere compiuto 18 anni al momento dell’iscrizione al corso
  • diploma di scuola secondaria di II grado (diploma di maturità)
  • Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore che attesti il livello di scolarizzazione.
    • La dichiarazione di valore è un documento rilasciato dalla rappresentanza diplomatico- consolare italiana nel paese al cui ordinamento appartiene la scuola che ha rilasciato il titolo. Non possono essere accettate eventuali dichiarazioni di valore rilasciate dalle rappresentanze straniere in Italia.
  • Per i cittadini che hanno conseguito un titolo in un paese UE è sufficiente presentare la traduzione asseverata del titolo di studio rilasciata da una Autorità italiana (Tribunale, Notaio o Giudice di Pace) a condizione che dalla medesima si riesca a valutare il livello di scolarizzazione. In caso contrario occorre presentare la Dichiarazione di valore.
  • Per gli stranieri è inoltre indispensabile una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta al livello A2, che consenta di partecipare attivamente al percorso formativo.

Certificazione

Obbligo di frequenza 90% per l’ammissione all’esame finale;
A seguito di accertamento finale verrà rilasciato l’attestato di competenza regionale secondo il modello standard approvato con DDUO 12453/2012

Extra

SCOPRI TUTTI I CORSI DELLA SEDE DI BRESCIA »

Scopri tutti i servizi offerti dal CFP G. Zanardelli

 

ID Corso: 
2142
60 ore
500 € IVA ESENTE
Brescia
In partenza il 
09/05/2023
PROGRAMMA GOL
ISCRIZIONI APERTE
REFERENTE DEL CORSO
Sandra Gennari
0303848516

CHIAMACI

RESTA AGGIORNATO

Menu